Meccanica Applicata alle Macchine

  • PDF

Informazioni generali

  • Anno di corso: 3
  • Semestre: 2
  • CFU: 9

Docente responsabile

Ettore PENNESTRI'

Programma del corso

  1. Analisi della struttura cinematica dei meccanismi. Tipologie di coppie cinematiche. Corrispondenza grafi-meccanismi. Calcolo dei gradi di libertà.
  2. Analisi cinematica di meccanismi mediante metodi grafici ed analitici.
  3. Teorema di Aronhold-Kennedy. Polari del moto. Equazione di Euler-Savary. Profili coniugati.
  4. Centri della rotazione finita nei moti assoluti ed in quelli relativi. Sintesi di meccanismi articolati per assegnati moti finiti. Metodi grafici ed analitici. Il metodo analitico spiegato è quello fondato sull’impiego di matrici di spostamento.
  5. Giunti di trasmissione. Giunto di Cardano e di Oldham.
  6. Sistemi di forze equivalenti: riduzione di un sistema di forze. Il principio dei lavori virtuali.
  7. Principio di d’Alembert e sua applicazione nell’analisi dinamica di meccanismi (Quadrilatero articolato piano, manovellismo di spinta). Riduzione delle masse. Bilanciamento statico e dinamico degli alberi rotanti: Metodo della massa ausiliaria. Bilanciamento del manovellismo.
  8. Il proporzionamento modulare delle ruote dentate. Proprietà dei profili ad evolvente e loro generazione. Calcolo della linea di ingranamento, fattore di ricoprimento, strisciamenti specifici. Il fenomeno dell’interferenza. Ribassamento e correzione. Equazione di Willis: analisi cinematica di rotismi epicicloidali.
  9. Tipologie di attrito nelle macchine. Equazione di bilancio energetico. Volano. Calcolo del rendimento meccanico di macchine semplici (cuneo-cardine, aste tra collari, vite elicoidale).
  10. Lubrificazione idrodinamica. Modelli di cuscinetti a strisciamento.
  11. Vibrazioni dei sistemi lineari ad 1 e 2 gradi di libertà. L’integrale di convoluzione. Lo smorzatore dinamico.
  12. Cinematica e dinamica dei meccanismi a camma.

Risultati d'apprendimento previsti

Capacità di impostare ed analizzare semplici modelli di sistemi meccanici.

Eventuali propedeuticità

Anche se non sono previste propedeuticità formali, prima di frequentare il corso di è fortemente consigliato di aver sostenuto gli esami di: Geometria, Analisi Matematica I, Fisica Generale I.

Testi di riferimento

  1. J.J. Uicker, J.E. Shigley, G. Pennock, Theory of Machines and Mechanisms, 3rd ed., Oxford Press
  2. N.P. Belfiore, A. Di Benedetto, E. Pennestrì, Fondamenti di Meccanica Applicata alle Macchine, Casa Editrice Ambrosiana, Milano
  3. E. Pennestrì, Dinamica Tecnica e Computazionale, vol.I, Casa Editrice Ambrosiana, 3a ed., 2009

Ultimo aggiornamento Martedì 06 Giugno 2017 08:57

You are here Insegnamenti Laurea Meccanica Applicata alle Macchine